L’idea fondamentale della psicologia culturale come è intesa da Vygotskij, da Cole e dalla maggior parte degli psicologi culturali di oggi è che la relazione che le persone hanno con l’ambiente è mediata dalla “cultura” e che questa è costituita da un sistema di artefatti che hanno appunto la funzione di collegare nel migliore dei modi le persone e l’ambiente sociale e fisico in cui esse vivono. Inizialmente per artefatti si intendevano fondamentalmente degli oggetti fisici di cui le persone si servono nella loro attività lavorativa. In seguito, a partire dagli anni settanta del secolo scorso, ci si rese conto del fatto che gli strumenti fisici non erano comprensibili al di fuori dei progetti sociali che li avevano fatti nascere e che davano loro senso. Si incominciò allora a vedere da un lato ogni artefatto fisico come la realizzazione di un progetto sociale e dall’altro lato ogni progetto sociale come capace di tradursi in oggetti e strumenti tangibili.

mediazione-672x351

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]