Per ogni carattere esiste un determinato fattore, detto gene, presente con 2 varianti, dette alleli. La variante dominante si manifesta sempre, basta una singola copia dell’allele nel genotipo per manifestarsi nel fenotipo; invece, la variante recessiva si manifesta solo se nel genotipo è presente in doppia copia nel genotipo.

Per la legge della segregazione degli alleli, durante la formazione dei gameti, i 2 alleli segregano andando a finire ciascuno in un gamete diverso. La legge dell’assortimento indipendente degli alleli, inoltre, enuncia che alleli appartenenti a geni differenti segregano indipendentemente e quindi sono ereditati indipendentemente l’uno dall’altro.

A questo proposito, è importante sottolineare che mentre per genotipo si intende tutta l’info genetica per un dato carattere, il genoma corrisponde a tutta l’info genetica per tutti i caratteri.

In tutte le cellule dell’organismo ci sono 2 copie di ciascun cromosoma: sono cromosomi omologhi, cioè contengono la stessa sequenza di geni

Da un lato, gli antigeni sono le macromolecole in grado di scatenare la risposta immunitaria da parte di un organismo con cui entrano in contatto e che non le riconosce come proprie; dall’altro, gli anticorpi sono le sostanze proteiche presenti nell’individuo contro l’antigene che non è presente.

genetica

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]