Uno dei "filosofi" dei giorni nostri.

Uno dei “filosofi” dei giorni nostri.

Quando frequentavo il liceo classico io,parlo  a cavallo tra gli anni 70 e gli 80, mi ricordo che ci facevano studiare le biografie dei grandi filosofi greci e latini (Aristotele,Platone,Sofocle, ecc. ecc.); corrispondente del liceo classico ad oggi sono certi Licei con indirizzo appunto “classico”, ed uno di questi licei ha di recente concluso mia figlia ora ventenne, la quale quando faceva i compiti mi chiedeva sostegno per comprendere certi “concetti filosofici” di Aristotele, Platone, Sofocle! Ma come, mi chiedevo, e mi chiedo tutt’ora un attimo sbigottito, mia figlia studia le stesse cose che ha studiato suo padre? Possibile che in 20 e più anni non sia accaduto nulla nella storia del mondo da meritare degli approfondimenti  magari più utili alla vita quotidiana dei nostri figli? Certo, conoscere l’essenza quantomeno dei filosofi greci e latini è senz’altro utile per una cultura generica e perchè sono stati i padri del pensiero umano,però, dico, certi filosofi di oggi, intendo per esempio BILL GATES, tanto per nominare un personaggio che ha sicuramente rivoluzionato, se non proprio direttamente il PENSIERO ma sicuramente il MODO DI VIVERE (e quindi il modo di pensare, o no>?) dell’uomo moderno, non meriterebbe almeno altrettanto approfondimento di Aristotele? Accanto a Bill Gates ci sarebbero tanti altri grandissimi personaggi che hanno rivoluzionato la nostra “modernità”, rendendoci la vita più comoda, cambiando le nostre abitudini, il mondo del lavoro e chi più ne ha più ne metta. Perchè poi, in conseguenza di questa mancanza di “ammodernamento” anche della nostra scuola, ti trovi i nostri ragazzi che “postano” su internet la loro VITA, quella dei loro Amici (cosa ancora più grave!), inconsapevoli che quei “contenuti” saranno alla mercè di CHIUNQUE E PER SEMPRE!!! Ecco peciò l’esigenza, anzi direi ormai la NECESSITA’ introdurre in qualsiasi indirizzo scolastico le fondamenta almeno di COSA E’ INTERNET, per far capire da subito quale grandissimo strumento sia, ma anche quali INSIDIE possa nascondere.

 

Mauro Filippi

 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]