Piero Petrullo, storico componente del gruppo Ladri di Carrozzelle ha messo fine alla sua vita nel bagno della casa dove viveva impiccandosi con un filo elettrico.

Aveva solo 50 anni ed era sulla sedia a rotelle a causa di un grave incidente stradale avvenuto a Roma.

Piero faceva parte di questo gruppo creatosi nel 1989, quando un gruppo di ragazzi affetti da distrofia muscolare, scopre la loro comune passione per la musica e decide di fare qualcosa al riguardo. In pochissimo tempo nasce un gruppo musicale particolare il cui obiettivo è anche quello di diffondere un’immagine diversa della disabilità. Il gruppo con la presenza di Piero avrebbe dovuto esibirsi sul palco dell’Ariston.

Paolo Falessi, tra i fondatori del gruppo, ha detto: “Era un uomo straordinario nonostante soffrisse molto a livello fisico con dolori molto violenti. Era sempre positivo, gioioso, amava stare con gli amici e suonare i suoi strumenti. Andremo a Sanremo sabato con il cuore rotto dal dolore”.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]