Andare sott’acqua è sempre un’esperienza meravigliosa di cui l’uomo subisce il fascino. Appena andiamo con la testa sott’acqua passiamo da un mondo ad un altro, il mondo subacqueo è totalmente diverso.

immersioni siracusa

D’un tratto ti trovi davanti all’ignoto e questo ti porta sicuramente davanti a forti emozioni. Sicuramente non è utile e consigliato immergersi da soli, ma bisognerebbe farlo con l’aiuto di uno staff adatto che ci porti tra i fondali a scoprire la vera essenza del mare.

Di posti fantastici per immergersi in Italia ce ne sono tanti grazie alla sua particolare conformazione di penisola.

In particolare potremmo consigliarvi le immersioni a Siracusa. Siracusa ha un fondale marino davvero ricco di fauna di diverso tipo, un qualcosa di grandioso, così stupendo e delicato che l’area marina è protetta e prende il nome di Plemmirio.

In materia di immersioni a Siracusa, le porte di ingresso ai fondali del Plemmirio sono nove, suddivise in due zone principali: zona A e zona B. Per fare questo tipo di attività dovete rivolgervi all’ Anemone Diving Center situato proprio sulla costa siracusana.

Questo centro propone, non solo immersioni, ma anche corsi sub con rilascio di brevetti e tantissime altre attività da poter affrontare con uno staff super preparato. A proposito dello staff, sul web si possono leggere le numerose recensioni che elogiano lo staff dell’Anemone Diving Center che vi segue, fin dall’inizio, nell’avventura e nella scoperta del fondale marino.

Per chi si rivolge a questo tipo di attività per la prima volta troverà dall’altro lato disponibilità e estrema preparazione che vi permetterà di sentirvi sicuri e seguiti per tutto il percorso. Anche al fine di rendere tutto più semplice il Plemmirio è diviso in due zone, dove la zona A è quella più soggetta a restrizioni dove troviamo le Grotte del formaggio, la Grotta del Capo, la Secca del Capo, le Tre Ancore e la Lingua del Gigante mentre la zona B troviamo gli Archi, il Costone di Capo Meli, le Stalattiti e le Corvine.

Molto diversi tra loro sono i vari punti d’immersione, ognuno caratterizzato da una profondità massima diversa, da una diversa visibilità e senza dubbio da un grado di difficoltà diverso e infatti se siete dei neofiti delle immersioni a Siracusa lo staff del Centro Anemone vi porterà gradualmente in questi punti.

Ad esempio il punto di immersione di Campo Meli è situato nella zona A, ad una profondità massima di 20-25 metri a seconda del percorso ed è difficoltà bassa e ti permette di vedere una grotta con apertura semicircolare dove potrai trovare banchi di barracuda che tranquillamente si fanno seguire.

Se vogliamo parlare di una difficoltà superiore dovremmo immergerci alla Lingua del Gigante, dove la presenza di corrente rende la difficoltà leggermente superiore al punto di immersione precedente. Ancora più complesso è sicuramente la Secca del Capo con profondità massima di 33 metri e una difficoltà medio-alta in base alla presenza della corrente che ti permette di fare un’immersione emozionante con possibilità di incontrare molti pesci pelagici, cernie, saraghi e barracuda.

Insomma se vuoi smettere di leggere e di ascoltare le esperienze degli altri e vuoi finalmente vivere le tue immersioni a Siracusa visata il sito www.anemonedivingcenter.it o chiama al numero 339 146 4134.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]