Ieri sera, intorno alle 23,30, durante la diretta della puntata Matrix su canale 5, è successo qualcosa di davvero incredibile: l’inviata Francesca Parisella è stata aggredita da dei senzatetto.
Com’è avvenuto tale episodio?

L’inviata del noto programma televisivo era situata in via Marsala della stazione Termini di Roma per raccontare alla gente presente in studio ed ai telespettatori la vita notturna di uno dei centri più nevralgici della capitale.
La Parisella ha esordito dicendo: “Già molte persone si sono ritrovate qui per passare la notte, hanno preparato dei letti di fortuna fatti con il cartone per isolarsi dal freddo e poco fa sono passati dei volontari per consegnare loro dei pasti caldi. Molti di loro provengono dall’Africa Centrale, alcuni dalla zona del Maghreb, e quasi tutti sono stanziali qui […] Non li vorremmo disturbare oltre però è importante sapere che questa è l’accoglienza che noi…”.

In questo preciso istante del discorso si avvertono dei problemi. Si è pensato inizialmente a dei problemi tecnici ma vedendo la telecamera ondeggiare si stava intuendo che la giornalista e il cameraman stessero fuggendo da qualcuno.

L’urlo di paura di Francesca Parisella fa capire poi tutto: l’inviata e il cameraman sono stati aggrediti da dei delinquenti i quali hanno distrutto completamente la telecamera. Grazie però all’aiuto di un tassista sono riusciti a scamparla.

La giornalista si è dichiarata sconvolta e poco dopo l’aggressione ha rilasciato la seguente testimonianza: “Eravamo a distanza per raccontare che tipo di accoglienza possiamo dare, si sono infastiditi e ci hanno aggrediti. Mi hanno rincorsa e preso per la giacca”.

Francesca Parisella adesso sta bene ma sicuramente l’evento che si è verificato è stato del tutto assurdo.
Questo ci fa chiaramente capire che ci sono zone del nostro Paese poco sicure, dove anche un semplice reportage può trasformarsi in una vera e propria rissa.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]