venerdì , Febbraio 3 2023
Home / Musica / Analogico o digitale? Lotta infinita tra musica vecchia scuola e la nuova generazione

Analogico o digitale? Lotta infinita tra musica vecchia scuola e la nuova generazione

Francesco Manu, più noto come Karlheinz, ha deciso di prendere il nome dall’avveniristico Karlheinz Stockhausen, un compositore tedesco vissuto tra il 1928 e il 2007. L’artista ha sperimentato modelli musicali all’avanguardia per l’epoca, incluso l’uso della musica elettronica che lo ha reso un precursore dei tempi. Il Karlheinz di oggi segue le orme del suo predecessore e sfrutta la stessa creatività nella composizione della propria musica, pur aggiungendo elementi più moderni come l’uso di software di produzione musicale all’avanguardia.

 

Stili diversi e nuove tecnologie

KARLHEINZ

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Assaporare l’esperienza mistica dei grandi del mixaggio è un’opportunità unica per sentire il vero spirito di quest’arte: la sensazione che solo un DJ esperto può trasmettere quando suona. Oggi, con l’avvento dei CDJ e delle tecnologie innovative, le possibilità che i maestri del mixaggio offrono sono ancora più grandi. Dalle strutture ritmiche complesse alle tracce classiche rivisitate in maniera innovativa, da sfide tra DJ ad amalgamare stili diversi, puoi ascoltare cosa succede quando i migliori mixer si mettono in gioco.

Un esempio è quello di Karlheinz, artista romano che ha fatto della musica la sua vita al punto da inventare uno strumento, il Licht. Si tratta di un dispositivo simile al Theremin, ma con una caratteristica unica: la produzione del suono è accompagnata dal movimento di luce. Grazie a un sistema di chip e laser, nelle esibizioni di Karlheinz l’esecuzione della musica diventa uno spettacolo davvero magico: le sue mani si muovono nell’aria al buio, sotto i raggi laser, producendo dolci melodie.

 

Il dibattito analogico vs digitale

Del resto, il dibattito analogico vs digitale è una guerra eterna che da secoli divide i DJ nel mondo della musica. I DJ analogici si affidano a dischi in vinile, giradischi, mixer e altri strumenti audio per creare suoni originali ed esperimentare con le tracce. Dall’altro lato, i DJ digitali come Karlheinz, sono diventati grandiosamente innovativi grazie all’utilizzo di programmi software come Ableton Live e Traktor per creare le loro produzioni. Qualunque sia il tuo preferito, sappiamo tutti che questa guerra non finirà mai.

Ogni lato ha i propri pro e contro: gli appassionati di analogico possono apprezzare il suono ricco del vinile ma al contempo sono limitati dalla durata della traccia, dall’attrezzatura necessaria e da costosi set-up audio. Allo stesso tempo, i DJ digitali beneficiano della praticità della sincronizzazione automatica tra software e hardware ed è più economico rispetto al sistema analogico. La lotta continua poiché entrambi hanno le proprie prerogative a seconda del genere musicale preferito, mentre non c’è ancora un verdetto definitivo su quale metodo sia migliore.

 

Il nuovo mondo dei Dj digitali

La rivoluzione digitale è in pieno svolgimento, con l’avvento di tecnologie sempre più sofisticate e la diffusione del formato audio liquido. I giorni dei DJ vinile tradizionali sono finiti, e la nuova generazione di DJ ha portato una nuova era nella produzione musicale. I freestyler stanno prendendo sempre più piede nel mondo dei DJ digitali, grazie alla loro unicità in termini sia di abilità che di evoluzione. Il giapponese Yamato, ad esempio, è un talento eccezionale che ha ottenuto il primo premio nella competizione solo due anni dopo il suo debutto. Le sue sessioni sono davvero straordinarie, sbalordisce la velocità e la precisione con cui gioca con controlli ed effetti. Anche il britannico James Hype è un eccezionale artista, con una bravura fuori dal comune.

Grazie alla connettività wireless e all’utilizzo di software per sintetizzatori, è possibile mixare tracce e creare suoni senza limitazioni. Prima, questo non era possibile su un giradischi analogico. In Italia, oltre al leggendario Giorgio Prezioso, abbiamo Karlheinz, un talentoso DJ che sa trasformare una sessione di freestyle su una consolle CDJ in qualcosa di ancor più speciale. La sua grande passione per la musica e le sue abilità tecniche lo rendono un esperto nel campo della produzione e della riproduzione audio, tanto da essere considerato uno dei migliori DJ del nostro Paese.

 

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]

About Maria

Leggi anche

Migliori cantanti musica Rock italiani

Il mondo della musica è davvero importante per ognuno di noi. Senza la musica, difatti, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *