La scorsa notte, è avvenuto un altro attacco terroristico.

Attacco Terroristico a Manchester

Two women wrapped in thermal blankets stand near the Manchester Arena, where U.S. singer Ariana Grande had been performing, in Manchester, northern England, Britain, May 23, 2017. REUTERS/Andrew Yates TPX IMAGES OF THE DAY

Questa volta è stato il turno della città di Manchester (Gran Bretagna). Il tutto è successo al concerto di Ariana Grande, dove, a causa di una grande esplosione, molte persone sono state uccise (circa 30) e ferite.

Tra le vittime ci sono molti bambini (circa 12). Diversi i dispersi.

L’ISIS ha dichiarato di essere il responsabile della tragedia e l’autore dell’attacco è probabilmente un uomo di 23 anni, il quale è stato arrestato a Chorlton.
Non essendo ancora del tutto certa la situazione su chi vi ha partecipato, la polizia sta ancora cercando altre informazioni che potrebbero rivelarsi utili.
Questo è solo uno dei tanti eventi brutali che hanno colpito gli esseri umani negli ultimi anni, non solo a livello europeo ma anche mondiale. Basti pensare al terribile massacro di Garissa del 2 aprile 2015, dove un gruppo di combattenti di guerrigliere arrivò al campus di questa località, usando bombe ed uccidendo molti giovani studenti che alloggiavano nei dormitori universitari. Il tutto per questioni religiose e politiche: un vero e proprio segno di ignoranza.

E proprio perché non bisogna dimenticare tutto ciò che sta segnando l’umanità, recentemente è stato lanciato “Musica for Africa“: si tratta un’importante progetto ad operta di artisti reggae africani e di Mariano, uno scrittore e produttore italiano.

Insieme alla partecipazione di Nikki Turner, hanno creato “Where Will It End“, una magnifica canzone che vuole condividere un mix di sentimenti e di messaggi: il rispetto tra le persone, l’amore, ma soprattutto il fatto di non perdere mai la speranza in un’umanità migliore.
Bisogna dire anche che questa canzone ha due versioni differenti. Nella prima, c’è il grande lavoro di Thuthukani Cele, il Congolese Mermans Mosengo, la partecipazione del produttore italiano Mariano e la presenza del coro Witt, specializzato in canti tribali africani.
Mentre nella seconda versione c’è il lavoro del cantante di New York Clayton Bryant, che ha collaborato con molti importanti artisti (come gli U2) e c’è inoltre la grande partecipazione del famoso Soweto Gospel Choir.

Ecco il testo originale in inglese:
When all of your dreams have turned to nightmares
And all of your days are dark as night
When you are the danger in every shadow
Then only you can do it right
Tell me how can you hate me
When you do not know me
And who said you should hurt me
Before we met
And tell me who was it told you
That I could never be your friend
So many lies
Where will it end
Time does not care what road we walk down
Our choice is the dark road or the light
We have such a tiny window to live our lives
And only we can do it right
Tell me how can you hate me
When you do not know me
And who said you should kill me
Before we met
And tell me who was it told you
That I could never be your friend
So many lies
Where will it end
© Nikki Turner aprile 2015

Il video di Youtube:

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]