venerdì , settembre 21 2018
Home / Musica / Festival di Sanremo 2017: pronti per i pronostici ?

Festival di Sanremo 2017: pronti per i pronostici ?

sanremoDal 7 all’ 11 febbraio su Rai1 si svolgerà la 67^ edizione del Festival di Sanremo.

Tv Sorrisi e Canzoni riporta le prime indiscrezioni sul grande Festival della canzone italiana che ci accompagna dal 1951.

“Mi preparo al Festival con la stessa serenità e concentrazione delle altre due edizioni. Considero vincente la scelta di riportare a 20 i protagonisti in gara, di mettere i giovani in testa, di privilegiare la competizione che dà pepe allo spettacolo. Il meccanismo resterà lo stesso. Stiamo cercando di trovare belle canzoni anche quest’anno, poi naturalmente ci concentreremo sugli ospiti, sulle sorprese e, per ultima cosa, su chi sarà al mio fianco”, spiega Carlo Conti, conduttore e direttore artistico del Festival.

Tv Sorrisi e Canzoni ci parla di Tiziano Ferro, Giorgia, Il Volo e Zucchero tra i superospiti che potrebbero calcare il palcoscenico del Teatro Ariston.

Tra i cantanti Big, Conti, sta valutando alcuni nomi come: Chiara Galiazzo, Giusy Ferreri, Clementino, Michele Zarrillo, Syria, Nesli, Nina Zilli, Francesco Sarcina e Fausto Leali.

Inoltre ci assicura che il 10 dicembre sapremo di più su chi saranno i 6 finalisti di Sanremo Giovani che si aggiungeranno a quelli di Area Sanremo per arrivare ad un totale di 8 Nuove Proposte che canteranno a febbraio.

Per quanto riguarda la donne che Carlo Conti avrà al suo fianco è troppo presto per avere certezze, ma da alcune indiscrezioni pare che il conduttore vorrebbe una delle cantante italiane più amate non soltanto nel nostro Paese ma anche all’estero, Laura Pausini. Sarà vero?

Possiamo sperare di rivedere la nota cantante calcare ancora una volta il palcoscenico dell’Ariston?

 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

About Sam

Leggi anche

Salvini incita le altre nazioni europee ad accogliere i migranti!

Matteo Salvini ha detto basta all’accoglienza quotidiana dei migranti in Italia. E non perché sia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *